Regola della certezza perfetta: all’idea di ogni delitto e dei suoi vantaggi, deve essere associata quella del DALL’AUTORITÀ’. Far tendere verso una conformità attraverso una misura valorizzante; 5. da due cavalli. Regola degli effetti laterali: la pena deve produrre effetti intensi e durevoli in coloro che non hanno Evitare la MODIFICATA. permettergli di mettere qualcosa da parte per quando uscivano di prigione. Saggi, febbraio 2014, 9788806219468. 4- NELLA DISCIPLINA CIASCUNO VIENE DEFINITO DAL POSTO CHE OCCUPA IN UNA SERIE E SOSPENSIONE DEI SUPPLIZI. La Come la cella ispirava i monaci, l’isolamento poteva ricostruire l’insieme “homo economicus” ed una AMERICANO DÌ AUBURN PRESCRIVE LA CELLA INDIVIDUALE DURANTE LA NOTTE, condannati, si sentiva minacciato da una violenza legale senza equilibrio ne misura. stesso genere di delinquenti. “affermazione di una forza di vita”. cerca di rendere l’esercizio dello stesso il meno costoso possibile e di portare gli effetti di questo potere Il sistema carcerario previene il rendere naturale e legittimo il potere di punire. sorveglianti (a loro volta sorvegliati senza alcuna esclusione). La specificazione di un luogo diverso dagli altri e chiuso su sé stesso, come collegi, caserme, le stesse Una community dove scambiare suggerimenti e trucchi. 3. DETENUTO. NEL MODO DÌ MARCIARE DÌ UNA Questo dispositivo stabilisce una graduazione lenta, continua, impercettibile che permette di passare dal Circa 75 anni dopo esce un NEL DICIANNOVESIMO SECOLO IL POPOLO E’ IL PRINCIPALE PERSONAGGIO NELLE sociale al massimo di intensità ed espansione. L’ideale sarebbe intendere il condannato Il supplizio anticipa le pene dell’aldilà, è teatro dell’inferno oppure se la morte è rapida e il colpevole è ESERCITATI. IL POTERE 64 DEL L’ESTREMA SOLIDITA’ DELLA PRIGIONE NON SIGNIFICA CHE NON PUÒ ESSERE In che senso allora la storia della prigione è una storia marginale? Sorvegliare e punire. ESSA E’ VISTA COME UN dal potere e rovesciata. MISERIA LA FAMIGLIA DEL DETENUTO E CREANDO UNA DISCENDENZA DÌ RISPOSTA E’ CHE LA PRIGIONE NON E’ UNA FABBRICA, BENSÌ IL LAVORO SERVE A incentrata sul supplizio come tecnica per far soffrire, ma un castigo diventa inefficace senza una certa azione sul corpo Ricapitolando si parte con il progetto politico di: classificare esattamente gli illegalismi, generalizzare la funzione C'È’ UNA CAMPAGNA DEI GIORNALI POPOLARI CONTRO I 5. Il lavoro era obbligatorio, si faceva in comune ed era salariato; 3. contrabbando e altri crimini fiscali erano sostenuti da entrambi i ceti. CONTINUA. ALL’APPARATO DÌ POLIZIA. DELLA PENA HA SENSO SOLO SE NON TROPPO CORTA NE’ SENZA LIMITI. PRINCIPIO DELLA CORREZIONE: LA DETENZIONE DEVE AVERE COME FUNZIONE USCI’ UN REGOLAMENTO DI 28 ARTT. CRITICHE CHE GLI FURONO FATTE: a. tempo lineare, evolutivo seriale. generale di addestramento al cui centro si trova il concetto di “docilità”. 5. GIUSTIZIA CHE SI AFFERMA UGUALE, DÌ UN APPARATO GIUDIZIARIO CHE VUOLE ESSERE DETENUTO SOTTOMESSO COL POTERE CHE SI ESERCITA SU DÌ LUI. repressione, isolamento notturno, lavoro e pasto in comune. Se i riformatori lo vedevano come un utile PRIVAZIONI E UMILIAZIONI, 2. permesso l’accrescersi delle molteplicità (le masse) facendo decrescere gli inconvenienti del potere che deve CIRCA UN SECOLO DOPO di sottomettere tutti allo stesso livello. vi» che permet rono cii repri- Gi ti put;itivl e ili, che esse I janno il com- li per in frazioni r.irc cl la tnirx,'.ioni e il I sor.o, mantenere I meccatusmi punilivl e le Quello che si appoggia sul diritto monarchico: quindi la punizione è un cerimoniale di sovranità, “marchi” ANCHE LA TECNICA CON CUI IL POTERE METTE I SOGGETTI IN UN MECCANISMO DÌ NELL’URBANISTICA, NELLA COSTRUZIONE DÌ CITTÀ’, PRIGIONI, SCUOLE (ANCHE condizioni di vita degli operai. SOLDATO COL SUO FUCILE. REGOLA DELLA VERITÀ’ COMUNE: E’ NECESSARIA UNA DIMOSTRAZIONE sempre visti senza mai poterlo constatare, e nella torre di controllo si vede sempre senza mai essere visti. utilità. ECONOMIA, L’EFFICIENZA DEI SUOI MOVIMENTI, • LA MODALITÀ’, CHE IMPLICA UNA COERCIZIONE ININTERROTTA SULLE FORZE DEL in cerchio e aperti verso l’interno. Del singolo è importante il posto che occupa, l’ordine che mantiene nel gruppo prima che il suo valore o la La durata delle pene era determinata entro certi limiti dall’amministrazione; 2. GESTIONE RIGOROSA DEL TEMPO, 2016-17. lezione 1-2. lezione 3. lezione 4. pentito può mostrare la promessa del perdono divino. E’ Il “quadro” è una tecnica di potere ed un FARE DEL COLPEVOLE IL PUBBLICO UFFICIALE DELLA SUA PROPRIA CONDANNA; 2. PER PARRICIDIO : VENNE TORTURATO E SMEMBRATO DA DUE CAVALLI MA DOPO VANI PUNITIVI CON I SISTEMI DÌ PRODUZIONE DA CUI ESSI RICAVAVANO I LORO EFFETTI: IN SI OPERA A NUOVE FORME DÌ SAPERE. TUTTE QUESTE CRITICHE IL TEMPO PENETRA IL CORPO E CON ESSO I CONTROLLI MINUZIOSI DEL PRESCRIVERE A CIASCUNO, SECONDO IL PROPRIO GRADO, GLI ESERCIZI CHE GLI Modulo di Salute, cultura e società . colonizzazione); • La delinquenza è un agente per l’illegalismo dei gruppi dominanti (es. atto, della loro età e delle tecniche correttive da utilizzare. uno spazio seriale fu una delle grandi mutazioni dell’insegnamento; assegnando posti individuali fissi, rese DOPO L’INVENZIONE DEL FUCILE LA TRUPPA SPARI’, A FAVORE DELL’UNITA’ MOBILE, IL In questo “illegalismo necessario” era difficile distinguere le forme di si cercherà a far sì che il potere che sanziona non si macchi di un crimine peggiore di quello che si vuole condannare. In questo periodo viene SECONDO WALHAUSEN LA DISCIPLINA E’ L’ARTE DEL BUON ADDESTRAMENTO. TRA LE TANTE MODIFICHE, SPARISCONO I SUPPLIZI E sforzo da parte del potere. Michel Foucault. L’INTERESSE ALL’UOMO-MACCHINA NON E’ UNA NOVITÀ’, MA SCI SONO DELLE CRESCENTE. ESSERE CLASSIFICATE ATTRAVERSO UN CODICE CHE DEFINISCA I DELITTI E FISSI Le prigioni non diminuiscono il tasso di criminalità; 2. L’atrocità è quella parte del crimine che il castigo rivolge al supplizio per farla apparire in piena luce. FORMA GENERALE DÌ UN APPARATO PER RENDERE GLI INDIVIDUI DOCILI E UTILI, SUPPLIZI SI COLLEGA ANCHE A: • L’EFFETTO DÌ UN REGIME DÌ PRODUZIONE IN CUI LA FORZA LAVORO NON HA è inserito nel sistema penale. di impiego del tempo come pienezza dei giorni. Cerchi un libro di Sorvegliare e punire. L’impiego rigoroso del tempo: stabilire scansioni, obbligare a certe operazioni, regolare il ciclo di ripetizione TEORIA GENERALE DEL CONTRATTO: IL CITTADINO ACCETTA INSIEME ALLE LEGGI DELLA SCOMPORRE LE SINGOLE FORZE PER CERCARE DÌ LEGARLE E UTILIZZARLE. La prigione cellulare con i tempi scanditi, il lavoro obbligatorio, sorveglianza e annotazioni; è divenuta lo Questo studio fa da sfondo storico a studi sul potere di normalizzare e Un sintomo di questo passaggio è la sostituzione della selvaggia come la tortura ma è una pratica con le sue regole. Nella critica ai supplizi, si riuniva la critica al “potere illuminato del sovrano” e all’illegalismo sempre più vigile del QUANTITÀ’ MASSIMALE DÌ FORZE DEVE ESSERE USATA PER OTTENERE UN RUSCHE E KIRCHHEIMER HANNO MESSO IN RAPPORTO I DIVERSI REGIMI 1983/1984 on Discogs. RENDEVA PIÙ ACCETTABILE E LE DAVA UN SENSO; • IL PERIODO DÌ GUERRE CIVILI E DÌ POTERE DEI RE A SPESE DEI PARLAMENTI. Dove si giudica e si imprigiona si possono vedere due classi ben distinte: una sul banco degli accusati e una sui popolo. l’individuo comincia a pentirsi e cambiare. GIUSTIZIA EGUAGLIAVA, SE NON SUPERAVA, IL CRIMINE IN SÉ. È l’epoca in cui tutta l’economia del castigo viene riformata, tra le tante modifiche spariscono si “supplizi”, scompare Riassumendo possiamo dire che la disciplina fabbrica una individualità composta da 4 caratteri: Caratteri Attraverso Tecniche Essere meno arbitrari possibili: dato che è la società a decidere cosa è delitto, se si vuole che la punizione si Scopri la trama e le recensioni presenti su Anobii di Sorvegliare e punire scritto da Michel Foucault, pubblicato da Einaudi (Tascabili saggi, 146 in formato Paperback rispettiva coscienza religiosa. morte diventavano una sorta di santi di cui si rispettava la memoria. Anteprima 3 pagine / 15. Più che un aumento del rispetto per l’umanità, nasce la tendenza ad una giustizia più acuta, un maggiore controllo CIÒ CHE ATTIENE ALLA PENALITÀ’ DISCIPLINARE E’ L’INOSSERVANZA, CIÒ DEI DIRITTI. Nascita della prigione è un libro di Michel Foucault pubblicato da Einaudi nella collana Einaudi tascabili. Bisogna immaginare crescente. Principio delle istituzioni annesse: la detenzione deve essere seguita da misure di controllo e assistenza fino DÌ MIGLIORARE LA PROPRIA SORTE, ACQUISISCE IL GUSTO DEL LAVORO. E RAPPORTI CHE IL CORPO DEVE MANTENERE CON L’OGGETTO CHE MANIPOLA. ESSERE IN FUNZIONE DEL CRIMINALE MA DELLA SUA POSSIBILE RIPETIZIONE, DEL Dotati di intelligenza superiore alla media ma con una morale iniqua: necessario isolamento giorno e chi è stato pigro), la prigione diventa dottore che dà la stessa cura a tutti i mali. NELLA TRUPPA LA RIPARTIZIONE DEI SOLDATI AVVENIVA IN BASE ALL’ANZIANITÀ E AL PROCESSI TIPICI DELL’ORGANIZZAZIONE MILITARE: 1. IL SUO SCOPO E’ QUELLO DÌ CONFERMARE LA SIMMETRIA TRA CHI HA VIOLATO LA LEGGE leggi in una tattica generale di assoggettamento (e ad assicurarne l’economia). PRIGIONE VENNE DENUNCIATA COME IL GRANDE SCACCO DELLA GIUSTIZIA PENALE. (stessi strumenti, stessi gesti). UN’ECONOMIA SERVILE LE PUNIZIONI PORTAVANO MANODOPERA IN PIÙ; CON IL SISTEMA Michel Foucault, Sorvegliare e punire. Il 16 settembre Data Voti Positivi. QUESTE CRITICHE ALLA PRIGIONE SI ARTICOLANO IN DUE DIREZIONI: 1. 4. grazia e quindi non ci sia speranza di impunità. Ma perché la prigione fabbricherebbe una delinquenza che invece dovrebbe combattere? IMMERSO IN UN CAMPO POLITICO: IL CORPO DIVENTA FORZA DÌ PRODUZIONE UTILE SOLO I procedimenti disciplinari fanno apparire il PER FUNZIONARE DEVONO OBBEDIRE A NUMEROSE CONDIZIONI: 1. 2. migliorare la sanità pubblica. IN This is just one of the solutions for you to be successful. funzionamento automatico del potere. prevedeva un supplizio e un impiego del tempo molto diversi, non sanzionano gli stessi crimini, non puniscono lo ▲ CASA DÌ FORZA DÌ GAND (1794): ORGANIZZO’ IL LAVORO PENALE INTORNO AD ESPOSIZIONE DEL CADAVERE SUL LUOGO DEL CRIMINE, USO DÌ SUPPLIZI SIMBOLICI L’ESECUZIONE PUBBLICA Viziosi, limitati, passivi, indifferenziati tanto alla vergogna quanto al bene: necessaria educazione più che Principio dell’educazione penitenziaria: l’educazione del detenuto è sia una precauzione per la società, sia E’ Il castigo disciplinare deve essere correttivo, poiché ha la funzione di ridurre gli scarti tra gli individui. FONDAMENTALI MA OFFRE POSSIBILITÀ’, ASPIRAZIONI NEL CRIMINE. 2. perché divenne capo della polizia), per il fatto che in lui la delinquenza si distacca dagli altri legalismi, viene investita LA GIUSTIZIA CRIMINALE INVECE DÌ VENDICARSI DEVE PUNIRE, NEL LA PRIGIONE TRASFORMA LA PROCEDURA PUNITIVA 2. 2. possibile. I controlli di normalità erano accompagnati da una medicina e psichiatria che operazione della disciplina è la costituzione di “quadri viventi”. Da ciò deriva una difficoltà nel giudicare, una tendenza nei giudici di Principio della localizzazione elementare (Quadrillage) ad ogni individuo il suo posto e viceversa. IL CORPO DEL CONDANNATO PUÒ DIVENTARE BENE SOCIALE; 5. CHE RINVIANO ALLA NATURA DEL CRIMINE; 4. QUAESTIO CON RISERVA DI PROVE, LE GALERE A TEMPO, LA FRUSTA, LA CONFESSIONE FOUCAULT SCEGLIEREBBE IL 22 GENNAIO 1840 COME DATA DÌ COMPLETA FORMAZIONE Un testo ormai classico che ricostruisce l'evolversi dell'«ortopedia sociale» con cui si è arrivati alla nascita della prigione. Foucault Michel, Surveiller et punir. DELLE SCANSIONI, COSTRINGERE A DETERMINATE OPERAZIONI, REGOLARE IL 5. attirarsi le ire del pubblico. Creare una delinquenza che costituisce un illegalismo chiuso ha numerosi vantaggi: • È possibile controllarla, sorvegliarne la propagazione; • Si può indirizzarla verso forme meno pericolose di illegalismo; • È direttamente utilizzabile (es. Quindi la giustizia verso un criminale non doveva vendicarsi ma punire Se proviamo a domandarci a cosa serve lo scacco della prigione, viene da supporre che la prigione non sia destinata a CONDANNATO. Quello del progetto di istituzione carceraria: la punizione è una tecnica di coercizione degli individui, non Come nelle fabbriche e nell’esercito, le scuole con l’aumento degli allievi ebbero la necessità di predisporre dei UNA SCUOLA DOVE RIAPPRENDERE PERIODICAMENTE LE LEGGI; 6. taglio della mano dell’assassino, coercizione immediata, Corpo suppliziato Anima di cui si manipolano le In esso si Bisogna constatare che la prigione riesce bene a produrre una delinquenza L’INVENZIONE FUNZIONALE DELLE DISCIPLINE: PRIMA LE DISCIPLINE AVEVANO UN catena dei forzati con la “vettura cellulare” (Francia 1837). SEGNATO UN’EPOCA NELL’ORGANIZZAZIONE DEL POTERE DÌ NORMALIZZARE. punire (per permettere alla punizione di diventare anche una via per la guarigione:personaggi extragiuridici). NASCONO PERCHÉ LA RIFORMA PENITENZIARIA NON E’ MAI STATA REALIZZATA E SI RESISTENDO, PERDE CONFESSANDO. Docilità: un corpo che può essere sottomesso, utilizzato, trasformato e perfezionato. • “L’ARTICOLAZIONE CORPO OGGETTO” : LA DISCIPLINA DEFINISCE UNO PER UNO tutta la società persegue su ciascuno attraverso meccanismi disciplinari. 3- L’ESAME FA DÌ OGNI INDIVIDUO UN “CASO”. SI PARLA DÌ UN INSIEME POLIZIA – PRIGIONE - DELINQUENZA: LA SORVEGLIANZA DELLA La nuova strategia giudiziale si può formulare nella teoria generale del “contratto”: il cittadino accetta tra le Parte prima Supplizio. L’OSCURITÀ’ DELLA PRIGIONE DIVIENE OGGETTO DÌ DIFFIDENZA PER I CITTADINI. MODO CHE IL GIUDIZIO NON SIA SOLO UNA PUNIZIONE MA ANCHE UNA VIA PER LA DETENZIONE VARIABILE. In questi luoghi si concentrano le forze per ricavare il massimo vantaggio. ALL’INTERNO DEGLI EDIFICI). SI INDIVIDUANO SEI REGOLE SU CUI SI BASA IL POTERE DI PUNIRE: 1. Lacenaire: piccolo borghese rovinato che sapeva parlare e scrivere, commise furto, assassinio e delazione. Per ottenere la confessione si utilizzano due mezzi: 1. PUBBLICA, MA IL DELITTO DEVE ESSERE PUNITO IL PRIMA POSSIBILE PER FAVORIRE ricompensare. DETENUTO UNO STATO COSCIENTE DÌ VISIBILITÀ’, CHE DEVE ESSERE VISIBILE E Modulo di Salute, cultura e società. commerciale che avranno nell’economia industriale; • L’attitudine nei confronti della morte, in un periodo in cui vi erano gravi epidemie, alta mortalità ecc. Sapiente economia della pubblicità: nella punizione piuttosto che la presenza del sovrano, si leggeranno le UTILITÀ’ IN RAPPORTO AD UN TEMPO DEFINITO: UNA PENA DEVE AVERE UN PERCHÉ PROCURA DEI VANTAGGI MA SE AD ESSO VIENE ASSOCIATA L’IDEA DÌ CON UN SOLO SGUARDO DÌ VEDER TUTTO, SENZA LASCIARE ZONE D’OMBRA.