Nutraceutici e osteoporosi. Pubblicato il 22 novembre 2010, autore Alessandro Fulloni; http://roma.corriere.it/…/arsenico-e-vecchi-acquedotti-ue-b….Aplotipi del gene GSTO1 e infertilità maschile indotta da arsenico. Vediamo i motivi. Ne parliamo con il Prof. Lorenzo Morelli. Gli antibiotici hanno effetti collaterali sul microbiota intestinale. Archivi di contaminazione e tossicologia ambientale e che si intitola Esposizione professionale all’arsenico nell’irrorazione delle coltivazioni d’uva in Florida . Per L. iners ad esempio, il gruppo con fertilità idiopatica ne ha registrato un’abbondaza relativa del 29%, quello controllo del 51%. Di recente è emerso che molte donne affette da infertilità di tipo idiopatico presentano, spesso, alterazioni del microbiota cervico-vaginale (disbiosi cervico-vaginale), la cui composizione risulta simile a quella riscontrata in caso di vaginosi batterica asintomatica. Galaxy of classic Recommended for you Tra queste, Atopobium vaginae, sembrerebbe essere uno dei principali responsabili dell’insuccesso della fecondazione in vitro e in vivo in donne con infezioni batteriche asintomatiche. Anzi. Potrebbe essere confuso con la sindrome dell’intestino irritabile (IBS), poiché anch’essa causa diarrea, costipazione e crampi addominali. Il microbiota dell’apparato genitale femminile, in particolare, sembra influenzare la fertilità e può giocare un ruolo decisivo nel successo delle tecniche di riproduzione assistita. Spesso disbiosi intestinale o vaginosi batteriche sono la cause di infertilità idiopatica. Nutraceutici e fertilità maschile. Tra le possibili spiegazioni dell’infertilità femminile troviamo: Quando il non poter avere figli non è sostenuto da un’apparente ragione clinica in seguito a un’indagine approfondita si parla di infertilità idiopatica o sine causa [2]. Log In Oltre a confusione mentali, infertilità, perdita di ferro e problemi alla vescica. The role of vitamin D in impaired fertility treatment, pubblicato su Neuro Endocrinology Letters. Lactobacillus crispatus, Lactobacillus jensenii e Lactobacillus gasseri in particolare sono i generi che caratterizzano un microbiota vaginale fisiologico. Ciò fa supporre un coinvolgimento dell’ecosistema vaginale. Ginecologia: l’antibiotico resistenza si combatte con i probiotici. Chopin - Nocturne Full length - Stefan Askenase 1954 (쇼팽-야상곡 전곡 - 스테판 아스케나세 1954) - Duration: 1:42:03. Cenni sulle Disbiosi Intestinali Per disbiosi si intende, uno squilibrio della flora batterica 2008;1(2):69-76, Francesco Di Pierro, Argomenti di Terapia Batterica – II Edizione, CEC editore, pgg 475-532, Giuseppina Campisciano et al., Subclinical alteration of the cervical–vaginal microbiome in women with idiopathic infertility J Cell Physiol. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Simile denuncia viene da un’altra dottoressa che potete ascoltare su un video visonabile sul sito vitachenasce.org . • Conclusioni Dott. Studi clinici ed epidemiologici mostrano che le pazienti celiache hanno un rischio più alto di aborti spontanei, minor peso alla nascita del neonato e ridotta durata dell’allattamento. Ne abbiamo parlato con Nicola Segata, docente e direttore del CIBIO UniTrento. A parte l’enteropatia manifesta, ci sono molte altre forme che appaiono più tardi nel corso della vita; gli organi bersaglio non sono limitati all’intestino, ma comprendono il fegato, la tiroide, la pelle, e l’apparato riproduttivo. Nessuna delle donne sane risulta celiaca, mentre questa condizione viene trovata nell’8% delle donne con aborti spontanei ricorrenti e nel 15% di quelle con ritardo della crescita intrauterina. Nell’articolo viene spiegato che le difficoltà riproduttive causate da una intolleranza al glutine possono essere indirette (malassorbimento che porta a carenze di micronutrienti e quindi ad infertilità) oppure dovute ad diretto un effetto negativo del glutine sugli apparati riproduttivi maschile e femminile. Una loro riduzione in termini di espressione o la proliferazione di batteri patogeni (esogeni o commensali, ma normalmente presenti in bassissime concentrazioni) rappresentano le principali cause di disbiosi (disequilibrio) con una conseguente maggior suscettibilità a infezioni quali candida o vaginosi. Obbiettivo { Disbiosi Intestinale Considerare lambiente batterico dell’intestino come un c cercando di capire meglio la complessa serie di eventi allorigine di molte patologie dellapparto digerente1 Marcello Romeo Dr.ssa Carlotta De Filippo Dipartimento di Farmacologia Preclinica e Clinic Ma non solo. degli Studi di Milano. E’ possibile anche una perdita di peso ingiustificata, intolleranze ad alcuni alimenti, prurito sia anale che vaginale, unghie deboli, voglia di alimenti dolci. (2012). La disbiosi intestinale è una situazione di squilibrio tra i batteri simbionti (quelli che ci aiutano a digerire alcuni alimenti) e quelli patogeni. Pubblicato su Gynecological Endocrinology 2000 Dec;14(6):454-63, autori Anna Velia Stazi, Alberto Mantovani; http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11228068.Pubblicato su Arquivos de Gastroenterologia vol.51 no.2 São Paulo Apr./June 2014, autori Juan Sebastian Lasa , Ignacio Zubiaurre, Luis Oscar Soifer; http://www.scielo.br/scielo.php…. Non sono disponibili studi adeguati sul tasso di difetti congeniti nei figli delle donne celiache; tuttavia, la celiachia induce malassorbimento e carenza di fattori essenziali per l’organogenesi, per esempio ferro, acido folico, e vitamina K. Le evidenze complessive suggeriscono che i pazienti celiaci possono essere un gruppo particolarmente suscettibile alle sostanze che risultano tossiche per la riproduzione. Rev Obstet Gynecol. Iniziativa editoriale promossa da Sandoz S.p.A. • Il microbiota vaginale è diverso nei casi di infertilità Lifebrain Srl P.IVA 14996171006 Lifebrain Srl - sede amministrativa c/o Tecnopolo Tiburtino, Via Giacomo Peroni, 452 - 00131 Roma 800 19 49 70 L'infertilità idiopatica è una condizione che interessa dal 10% al 30% delle coppie infertili. Cristiana Allodi Quartim Barbosa, Medico e Ginecologo presso il Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Demetra di Firenze, ci ha spiegato quali fattori potrebbero contribuire a determinarla e quale ruolo svolge sugli insuccessi riproduttivi il microbioma cervico-vaginale e uterino. 2002; Schoen et al. La disbiosi del microbiota urogenitale sembrerebbe spiegare, almeno in parte, l’infertilità idiopatica. alimentazione, disbiosi intestinale, parassitosi per non parlare di candidosi e infezioni varie Stando ad alcune ricerche ci sono disbiosi associate anche a problemi nel concepimento o alla capacità di portare a termine la gravidanza [3]. che passa in rassegna diversi lavori scientifici sulla questione in modo da avere a disposizione una statistica più significativa. Su un articolo sul sito http://archivio.denaro.it dal titolo “Incubo diossina: in aumento la sterilità per chi vive in aree inquinate” leggiamo le dichiarazioni di Massimiliano Pellicano, ginecologo napoletano esperto nel campo della sterilità di coppia:Sebbene ci sia ancora dibattito sono molti gli studi che indicano la diossina come determinante nella caduta di fertilità. Questo sottile cateterino di plastica permette di eseguire un piccolo “graffio” (scratch) o “lesione” sull’endometrio, la mucosa che riveste la parete interna dell’utero. il piombo è una delle cause dell’infertilità maschile . AN: IT2008267360. Disbiosi intestinale 1. depur.mu 40 gtt in un litro d’acqua per un mese. La disbiosi del microbiota urogenitale sembrerebbe quindi spiegare, almeno in parte, l’infertilità idiopatica o l’eventuale insuccesso di interventi di fecondazione medicalmente assistita. Dott. antibiotici), stress, vita sregolata. L’infertilità, in generale, si descrive come l’incapacità di concepire durante il periodo fertile, per almeno un anno, pur non adottando misure di contraccezione (preservativo, pillola estroprogestinica ecc). Iniziativa editoriale promossa da Sandoz S.p.A. Clorofilla Srl, Via Podgora 12/A, 20122, MilanoP.I./C.F. In particolare, lo studio di Meeker e collaboratori ha dimostrato che l’esposizione prolungata a basse concentrazioni di arsenico provoca una riduzione significativa dei parametri di funzionalità degli spermatozoi. , Vedi il libro Alimentazione, disbiosi intestinale e parassitosi; http://scienzamarcia.altervista.org/disbiosi.doc. Diversi studi hanno dimostrato che la carenza di lattobacilli è correlata a disbiosi vaginale e relativi sintomi, nonché difficoltà riproduttiva [11,12]. Vedi a tal proposito il capitolo 4. Cos'è la disbiosi intestinale e chi ne è soggetto La disbiosi intestinale o dismicrobismo intestinale è una condizione caratterizzata da uno squilibrio della flora batterica enterica. Anche l’arsenico, che troviamo in quantità sempre maggiori persino nelle acque che dovrebbero essere potabili (vedi l’articolo del Corriere della sera Acque all’arsenico: l’Ue chiude i rubinetti di 128 Comuni italiani corriere ) causa infertilità come possiamo verificare leggendo una pagina web sul sito dell’associazione fatebenefratelli per la ricerca che descrive un progetto di ricerca di cui è responsabile il prof Dario Manfellotto. Mascarenhas, M. N., Flaxman, S. R., Boerma, T., Vanderpoel, S., & Stevens, G. A. Gli effetti dovuti all’azione simil-estrogenica di questa molecola, con la relativa diminuzione del numero di spermatozoi nell’uomo, mentre, d’altro canto, si assiste ad un incremento dell’endometriosi nella donna. National, regional, and global trends in infertility prevalence since 1990: A systematic analysis of 277 health surveys. disbiosi Spesso però, la flora batterica perde questo suo normale equilibrio e la conseguente rottura dell’ecosistema microbico intestinale, porta ad un naturale aumento di batteri cattivi. flora.mu 1 caps al mattino per 40 giorni dopo aver sospeso il Neomiolax. Articoli più recenti. MICROBIOTA UMANO: è l'insieme dei microrganismi che in maniera fisiologica, o talvolta patologica, vivono in simbiosi col corpo umano e tutti i geni che essi sono in grado di esprimere. Microbiota e infertilità idiopatica femminile. 2011 Oct;141(4):1314-22, 1322.e1-5. Ciro Salzano. This video is unavailable. Conoscerne le caratteristiche in relazione a queste problematiche e intervenire di conseguenza favorendo il riequilibrio del microbiota potrebbe quindi rappresentare un valido supporto nel favorire il concepimento e un buon decorso di gravidanza. Essa è causata da cattiva alimentazione ricca di cibi raffinati, additivi e inquinanti, farmaci (es. Infertilità idiopatica e disbiosi. Nel caso specifico dell’infertilità, un recente studio condotto su 96 donne (sane, con nota causa di infertilità, con infertilità idiopatica o vaginosi batterica) [4] ne ha dimostrato la relazione con determinate specie batteriche. In donne con infertilità idiopatica, le specie L. iners e L. crispatus, di norma abbondanti e associate a un buon decorso di gravidanza, sono invece risultate poco presenti. Luigi Barrea. Inserisci la tua email se desideri iscriverti alla newsletter, Richiedi un appuntamento mirato al tuo personale benessere, Copyright © 2021 Success Club Professional - Powered by Creative Themes, Glutine caseina autismo e malattie mentali, http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11228068, http://www.k1rules.com/…/579-celiachia-fertilita-e-gravidan…, http://www.celiaccentral.org/…/Related-Cond…/Infertility/41/, http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3001971/, http://www.iss.it/publ/anna/2005/4/414523.pdf, http://www.terrywahls.com/individual-success…/genie-maybanks, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24522025, http://scienzamarcia.altervista.org/disbiosi.doc, http://scienzamarcia.altervista.org/marcia.doc, http://www.vitachenasce.org/…/la-diossina-nel-tarantino.html, http://roma.corriere.it/…/arsenico-e-vecchi-acquedotti-ue-b…, http://www.fondazionefatebenefratelli.it/…/452-aplotipi-del…, http://www.mindfully.org/Food/Lead-In-Grapefruit.htm, Gestione delle complicanze da chemioterapici, https://www.successclubprofessional.com/contattami/. Prepararsi al concepimento è un “Dono” fatto a noi stessi e anche alla “Prole”. Conoscere e prendersi cura del migliore amico della nostra salute.". 2) Il malassorbimento (per quanto detto sopra) è presumibilmente un effetto della disbiosi/parassitosi intestinale piuttosto che della celiachia in sé, ovvero celiachia e malassorbimento possono rilevarsi solo due facce della stessa medaglia, che sono correlati in quanto effetti della medesima causa. Diagnosis and treatment of unexplained infertility. Non solo. Perchè e quando eseguirlo? Wallace JL, Syer S, Denou E, de Palma G, Vong L, McKnight W, Jury J, Bolla M, Bercik P, Collins SM, Verdu E, Ongini E. Gastroenterology. Di contro, L. gasseri ha registrato un notevole aumento (21% vs 4% del gruppo controllo) associabile anche all’insuccesso dgli interventi di fecondazione assistita [5]. 1) La celiachia ha sicuramente una base genetica nel senso di predisposizione genetica, ma occorrono secondo l’opinione e l’esperienza del dottor Haas e della dottoressa Campbell anche fattori scatenanti che spesso sono identificabili con la disbiosi e la parassitosi intestinale, per non parlare del ruolo di alcuni agenti tossici (prodotti chimici, metalli pesanti). TUNEL analysis of DNA fragmentation in mouse unfertilized oocytes: The effect of microorganisms within human follicular fluid collected during IVF cycles. Questa condizione interessa il 2-10,5% delle donne dai 20 ai 44 anni [1]. See more of TUA Medica on Facebook. Sono molti gli studi che hanno evidenziato una connessione tra infertilità e disbiosi vaginale. Candida vaginale ricorrente: un caso clinico risolto con probiotici orali. È noto da tempo che il mercurio, fino a poco tempo fa presente all’interno delle amalgame per le otturazioni dentali, ma presente in notevole quantità anche nel mare e quindi nei pesci di taglia più grossa (nonché rilasciato dalle emissioni delle centrali a carbone), è un metallo pesante che può indurre sterilità (d’altronde esso causa disbiosi, e così facendo predispone l’organismo alla parassitosi, lo espone a carenze nutritive ed all’intolleranza al glutine). La disbiosi può manifestarsi in forme lievi o acute e se trascurata può condizionare l’insorgenza di complicazioni come eczema atopico, candida e sindrome dell’intestino irritabile e quando la disbiosi non viene trattata può portare a infezioni fungine gravi e anche aumentare il rischio di cancro. La celiachia può compromettere la vita riproduttiva delle donne che ne sono affette, causando pubertà ritardata, infertilità, amenorrea e menopausa precoce. Ecco da dove deriva l’arsenico che poi finisce nel succo d’arancia (come riporta il sito della rete televisiva ABC ) o nel succo d’uva. Gasbarrini [2000] effettua lo screening ematico della celiachia in 44 donne con aborti spontanei ricorrenti, 39 con ritardo della crescita intrauterina e 50 donne sane di controllo. Il Microbiota Intestinale, cause ed analisi per valutarne lo stato di benessere. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Sul sito della dottoressa Wahls si trova la testimonianza di una donna, Genie Maybanks , cui era stata diagnosticata l’infertilità, ma che dopo appena un mese di adesione al regime dietetico paleolitico della dottoressa è rimasta incinta. http://www.k1rules.com/…/579-celiachia-fertilita-e-gravidan…. Watch Queue Queue Un altro articolo in italiano sul medesimo argomento che potete leggere per approfondimento è Fertilità, gravidanza e celiachia della dottoressa Anna Vitale; altre informazioni sono reperibili in inglese sul sito Celiac Central , e all’interno dell’articolo Reproductive changes associated with celiac disease (“Cambiamenti riproduttivi associati con la celiachia”) . In realtà l’intestino oltre alle sue funzioni principali, ossia la funzione digestiva e di assorbimento del cibo, è anche sede del sistema immunitario e della popolazione microbica che vive in simbiosi con il nostro corpo: il microbiota. Che l’intestino non sia il solo organo bersaglio delle reazioni autoimmuni innescate dal glutine viene ribadito anche nell’introduzione dell’articolo Malattia celiaca e riproduzione: possibili modelli in vivo della dottoressa Anna Velia Stazi. Prof.ssa Silvia Savastano. Nutraceutici e gonade femminile. Altre informazioni più dettagliate sull’argomento del presente capitolo sono reperibili all’interno del libro “Il mal di glutine” di Lorenzo Acerra, leggendo il quale si evince come oramai si siano accumulate numerose prove che legano al consumo di glutine non solo l’infertilità femminile, ma anche gli aborti spontanei, i problemi mestruali, la sindrome premestruale, il minor peso del bambino alla nascita, il travaglio anticipato e la difficoltà di allattare. Eliakim [2001] sottolinea che sebbene siano stati ultimati numerosi lavori di ricerca in merito e sebbene queste informazioni siano da considerarsi un dato acquisito, molti specialisti in ostetricia e ginecologia non sono al corrente di una tale correlazione. degli Studi di Ferrara, consegue un Master di 1° livello in Ricerca Clinica all' Univ. Quando si presenta questa manifestazione compaiono sintomi quali gonfiori, dolori addominali, alterazioni dell’alvo meteorismo e colite. Il microbiota cervicale appare molto simile a quello vaginale, il che ha fatto supporre che derivi dalla ascensione dei batteri dal basso verso l'alto e alla loro colonizzazione cervicale [13]. Nonostante siano ormai disponibili diverse tecniche per venire incontro alle coppie con problemi di infertilità, le metodiche di procreazione medicalmente assistita (PMA) non sono sempre efficaci. Borsista all'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS dal 2017 al 2018, è ora dottoranda in Scienze Farmaceutiche presso l'Univ. : 05299040963© RIPRODUZIONE RISERVATARegistraz. Qui di seguito la traduzione di alcuni brani particolarmente significativi del riassunto (abstract) dell’articolo A risk factor for female fertility and pregnancy: celiac disease (“Un fattore di rischio per la fertilità femminile e la gravidanza: la celiachia”), scritto da Anna Velia Stazi e Alberto Mantovani . Iniziativa editoriale promossa da Sandoz S.p.A. Leggi il dossier. Questa condizione è legata ad una maggiore espressione degli estrogeni e si manifesta con forti dolori addominali e nel basso ventre ed è causa di sub-fertilità o infertilità (30-40% dei casi). Activat símptomes de la disbiosi haureu de respondre ràpidament i consultar a un metge.. Cal tractar la disbacteriosis durant molt de temps i pacientment, per tant aquesta malaltia és més fàcil i més convenient per prevenir-la. Disbiosi Recentemente, vi è stato un crescente interesse nella comunità medica e scientifica verso una condizione nota come “disbiosi”, che può essere descritto come uno squilibrio della flora microbica all’interno del corpo. Particolarmente interessante è anche l’articolo Risk of infertility in patients with celiac disease: a meta-analysis of observational studies (“Rischio di infertilità in pazienti con celiachia: una meta-analisi di studi di osservazione”) . La salute e il benessere dell’intestino sembrano non essere correlati con la fertilità, sia nella donna che nell’uomo. Probiotici orali per disturbi ginecologici. Journal of Reproductive Immunology, 99(1–2), 69–79. #infertilità #disbiosi. AlimentazioneAllergologiaAndrologiaAntibioticiCardiologiaChirurgiaDermatologiaEndocrinologia, GastroenterologiaGeriatriaGinecologiaImmunologiaNefrologiaNeuroscienzeOdontoiatriaOftalmologia, OncologiaOtorinolaringoiatriaPediatriaPneumologiaProbioticiReumatologiaRicerca scientificaUrologia, • Se l’infertilità è idiopatica I RIMEDI NATURALI CONTRO LA DISBIOSI INTESTINALE Il collegamento tra infertilità e massa corporea è data dalla leptina, ormone che controlla la trasformazione del cibo in energia [topi privati del gene che codifica la leptina diventano obesi anche se a dieta standard], e che controlla anche la fertilità agendo sull’asse ipofisi-gonadi. Lo scratch endometriale è un trattamento di infertilità che si esegue mediante la Pipelle de Cornier. Ma adesso occupiamoci anche di un altro problema, ovvero dei prodotti chimici tossici e velenosi che ritroviamo nell’acqua che beviamo, nei cibi che mangiamo (per non parlare dell’aria che respiriamo). Infertilità idiopatica e disbiosi • Se l’infertilità è idiopatica • Il microbiota vaginale è diverso nei casi di infertilità • Conclusioni • Referenze Sebbene il tratto urogenitale sia stato considerato per molto tempo quasi o del tutto sterile, oggi sappiamo che sono molti i microorganismi che lo colonizzano e che sono addirittura necessari per il mantenimento della sua salute e funzionalità. Dott.ssa Carolina Di Somma. 2017;232:1681–1688.https://doi.org/10.1002/jcp.25806, Pelzer, E. S., Harris, J. E., Allan, J. Watch Queue Queue. Da notare che (ma guarda un po’ la coincidenza!) Sono innumerevoli gli studi recenti su questo argomento e ci sono molti ginecologi che dopo accurate analisi prescrivono probiotici per ripristinare l’equilibrio vaginale. Quando si considerano gli studi che valutano l’occorrenza dell’infertilità in soggetti con celiachia già diagnosticata, nessuna differenza è stata trovata tra i pazienti celiaci ed i soggetti del gruppo di controllo [OR 0.99 (0.86-1.13)]. La disbiosi del microbiota urogenitale sembrerebbe spiegare, almeno in parte, l’infertilità idiopatica. MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA. Els canvis en la composició de la microflora als intestins dels nens poden causar problemes amb la digestió i la salut en un nen. PLoS Medicine, 9(12), e1001356, Quaas A, Dokras A. I probiotici possono risolvere questa criticità. Accedi al nostro dossier: Probiotici orali per disturbi ginecologici. In questi casi un’analisi approfondita del microbiota vaginale ha di recente dimostrato significative alterazioni nelle donne con infertilità idiopatica rispetto alle donne fertili. Prof.ssa Michela Grosso. Veleni chimici e focus dentali, minaccia d’aborto da celiachia non diagnosticata. Infertilità idiopatica e disbiosi. Per approfondimenti vedi anche i libri “I pilastri della salute e la rete di interconnessioni”, “Bonifica dentale”, “La scienza marcia e il sistema di menzogne mondiale” . degli Studi di Milano. http://www.terrywahls.com/individual-success…/genie-maybanks. Alimenti Funzionali e Disbiosi Nell’abstract di tale articolo si legge che: Un’associazione significativa è stata trovata tra donne con una diagnosi di infertilità e celiachia non diagnosticata [OR 3.09 (95% CI 1.74-5.49)]. Probiotici orali per disturbi ginecologici. Attraverso additivi presenti nel mangime per avicoli anche il pollo statunitense diventa spesso sovraccarico di arsenico , come ci conferma l’articolo pubblicato su USA today intitolato FDA: Some chicken may have small amount of arsenic . Tuttavia, mentre il microbiota vaginale è ormai ben descritto, il microbiota uterino e tubarico rimane poco esplorato.